Archive

Archive for febbraio 2011

A Viadana il Munster porta a casa la partita

AIRONI 10 – 20 MUNSTER
Stadio Zaffanella – Viadana

Allo Zaffanella di Viadana il Munster batte gli Aironi e tiene salda la prima posizione in classifica, grazie a due mete segnate in una partita dalla doppia faccia. Il primo tempo vede gli Aironi dominare il campo e persistere nei 22 degli irlandesi, sprecando però i calci di punizione a disposizione e senza trovare la concretezza per finalizzare il gioco d’attacco. Nel secondo tempo il Munster aggredisce maggiormente la linea e grazie ad un buco difensivo trova una meta, replicando poco dopo con una meta tecnica. La partita diventa più aperta ed arriva la meta degli Aironi firmata da Williams, ma non basta per ottenere il bonus difensivo.

Dall’ufficio stampa degli Aironi:

PRIMO TEMPO
Sul calcio d’inizio, Munster si porta subito nella metà campo degli Aironi e al 4’ sfrutta un fallo di Staibano in mischia chiusa per passare in vantaggio col piazzato di Warwick. Un fuorigioco della linea del Munster regala già al 6’ l’occasione per il pareggio, ma il calcio di Marshall non centra i pali. Il Montepaschi continua comunque ad attaccare e al 10’ Pratichetti batte velocemente una punizione, Munster non concede i 10 metri regolamentari e Marshall può andare nuovamente dalla piazzola. Questa volta l’apertura neozelandese non sbaglia e pareggi i conti: 3-3. Una parità che viene spezzata al 18’ da un nuovo calcio di Warwick, che centra i pali da oltre 40 metri (fallo decretato per entrata laterale di Nick Williams in ruck). Sulla ripartenza, la difesa del Munster si fa pescare nuovamente in fuorigioco, ma da 35 metri da posizione centrale Marshall colpisce male e non centra i pali. Dalla difesa gli Aironi ripartono per risalire il campo e al 26’ un recupero di Marshall e la pressione di Robertson e Staibano su Hurley concedono una nuova punizione al Montepaschi, che questa volta decide di andare in touche. Dalla rimessa laterale Bortolami e compagni costruiscono una maul che mette in difficoltà Munster e costringe Donnacha Ryan al fallo punito con il giallo (27’). Gli Aironi vanno ancora in touche ma non riescono a sfondare e guadagnano solo una mischia ai 5 metri che Munster respinge recuperando il pallone. Dopo aver sofferto in superiorità numerica, la mischia ordinata degli Aironi guadagna una nuova punizione proprio una volta ristabilita la parità numerica. Da posizione centrale da circa 42 metri, Marshall ci mette la giusta potenza ma difetta ancora di precisione e così il primo tempo si chiude con Munster in vantaggio 6-3 grazie ai due calci di Warwick.
SECONDO TEMPO
Il secondo tempo si apre subito male per gli Aironi. Dopo una lunga serie di calci tattici, Toniolatti prova ad andare a recuperare il suo up and under ma finisce per placcare Murphy mentre l’estremo irlandese è ancora in aria. Per l’ala del Montepaschi arriva così il cartellino giallo da parte di Jones, il terzo in questa Magners League che porta alla squalifica diretta per la sfida di venerdì prossimo a Belfast contro l’Ulster. Al 7’ finisce la buona partita di Tommaso D’Apice, al debutto da titolare con gli Aironi. Un minuto più tardi il calcetto di Warwick costringe gli Aironi ad una touche sui 5 metri. Il lancio di Santamaria è lungo per tutti e finisce nella mani di Ryan che può così schiacciare facilmente in meta. La trasformazione di Warwick porta il risultato sul 13-3 per gli irlandesi. Anche con il rientro di Toniolatti, Munster continua comunque ad avere possesso e territorio e al quarto d’ora gli Aironi sono costretti ad una strenua difesa per non concedere la seconda meta. La difesa di Krause è però fallosa secondo l’arbitro e il flanker del Montepaschi si prende anche il giallo lasciando quindi nuovamente in inferiorità gli Aironi. Munster spreca subito l’occasione con un in avanti, ma sulla mischia ai 5 metri successiva (con introduzione Aironi), Jones assegna la meta tecnica agli irlandesi. Warwick trasforma per il 3-20. Alla mezz’ora Travagli è pronto a tuffarsi nell’area di meta degli Aironi per anticipare Howlett ed annullare prima che l’All Black recuperi il suo stesso calcetto. A cinque minuti dalla fine arriva anche il momento per l’esordio assoluto di Giorgio Bronzini, giovane mediano di mischia classe ’90. Il finale di gara vede la reazione del Montepaschi, che rubano una touche ai 5 metri al Munster e vanno vicini alla meta. Dalla mischia ai 5 metri gli Aironi costruiscono però la meta di Williams trasformata da Bocchino per il 10-20 a tre minuti dalla fine. Munster però mantiene l’ovale fino al termine e porta a casa il successo che lo mantiene in vetta alla classifica di Magners.

Aironi: Demas; Robertson, Pavan (s.t. 29’ Pizarro), Pratichetti, Toniolatti; Marshall (s.t. 17’ Bocchino), Travagli (s.t. 35’ Bronzini); Williams, Krause (s.t. 32’ Cattina), Sole; Bortolami, Furno (s.t. 32’ Biagi); Staibano (s.t. 19’ Redolfini), D’Apice (s.t. 7’ Santamaria), Al. De Marchi (s.t. 22’ An. De Marchi). All. Phillips.
Munster: Murphy; Hurley (s.t. 5’ Howlett), Mafi, Tuitupou, Zebo; Warwick (s.t. 24’ Cusack), Williams (s.t. 13’ Murray); Coughlan (s.t. 32’ Holland), O’Donnel, Ryan; O’Driscoll, Nagle (s.t. 19’ Quinlan); Buckley (s.t. 24’ Archer), Varley (s.t. 19’ Fogarty), Du Preez (s.t. 19’ Horan). All. McGahan.
Marcatori: P.t. 4’ c.p. Warwick (0-3), 10’ c.p. Marshall (3-3), 18’ c.p. Warwick (3-6). S.t. 8’ m. Ryan tr. Warwick (3-13), 17’ m. tecnica Munster tr. Warwick (3-20), 37’ m. Williams tr. Bocchino (10-20).
Arbitro: Jones (WRU).
Note – P.t.: 3-6. Gialli: p.t. 27’ Ryan; s.t. 2’ Toniolatti, 15’ Krause. Calci: Marshall 1/4 (3 punti), Bocchino 1/1 (2 punti), Warwick 4/4 (10 punti).
Spettatori: 1500.
Man of the match: Ryan.
Punti in classifica: Montepaschi Aironi 0, Munster 4.

Categorie:Celtic League

Le formazioni di Aironi – Munster

AIRONI – MUNSTER
domenica 28 febbraio 2011
Stadio Zaffanella – Viadana
ore 14.00

Manca poco alla grande sfida dello Zaffanella, quando a Viadana arriverà l’armata rossa del Munster, attualmente primo in classifica. Il match di domenica è il ritorno della prima partita degli Aironi in Celtic League, quando al Musgrave Park di Cork gli irlandesi si imposero per 33 a 17. Ma la partita di questo fine settimana vedrà due formazioni molto diverse da quelle di settembre, sia a causa di infortuni, che per le convocazioni in nazionale per il Sei Nazioni. Gli Aironi vengono dalla sconfitta contro i Dragons, e dopo la pacifica contestazione dei tifosi saranno determinati a riscattarsi con una prova di volontà e cuore. D’altra parte il Munster vorrà mantenere la posizione di capolista e non sottovaluterà la formazione italiana, già pericolosa contro il Leinster. Gli Aironi si presentano con un XV ricco di italiani, a partire dalla prima linea che presenta Staibano, Alberto De Marchi e a tallonatore il permit player Tommaso D’apice. In seconda linea si ripropone la coppia delle ultime partite FurnoBortolami, mentre in terza si vedranno Sole, Krause e Williams. A mediano di mischia debutterà dal primo minuto Travagli, che farà coppia col neozelndese Marshall. Coppia di centri italiana formata da Pratichetti e Pavan, mentre Toniolatti e Robertson ricopriranno lo spot di ali. All’estremo Demas sostituirà gli infortunati Buso e Laharrague. In panchina è da notare la presenza del giovane mediano di mischia Bronzini, proveniente dal GranDucato Parma. Il Munster, orfano di sette giocatori convocati in nazionale, schiera comunque giocatori temibili come Wian du Preez e Tony Buckley in prima linea, Mick O’Driscoll in seconda e Donnacha Ryan in terza linea. L’australiano Paul Warwick vestirà la maglia numero 10. Coppia di centri isolana formata da Sam Tuitupou e Lifeimi Mafi.

Aironi: 15 Danwel Demas; 14 Kaine Robertson, 13 Gilberto Pavan, 12 Matteo Pratichetti, 11 Giulio Toniolatti; 10 James Marshall, 9 Pietro Travagli; 8 Nick Williams, 7 Gareth Krause, 6 Josh Sole; 5 Marco Bortolami (c), 4 Joshua Furno; 3 Fabio Staibano, 2 Tommaso D’Apice, 1 Alberto De Marchi. (A disposizione: 16 Roberto Santamaria, 17 Luca Redolfini, 18 Andrea De Marchi, 19 George Biagi, 20 Nicola Cattina, 21 Giorgio Bronzini, 22 Riccardo Bocchino, 23 Gabriel Pizarro). All. Phillips.

Munster: 15 Johne Murphy; 14 Denis Hurley, 13 Lifeimi Mafi, 12 Sam Tuitupou, 11 Simon Zebo; 10 Paul Warwick, 9 Duncan Williams; 8 James Coughlan, 7 Tommy O’Donnell, 6 Donnacha Ryan; 5 Mick O’Driscoll (c), 4 Ian Nagle; 3 Tony Buckley, 2 Damien Varley, 1 Wian du Preez. (A disposizione: 16 Denis Fogarty, 17 Marcus Horan, 18 Stephen Archer, 19 Billy Holland, 20 Alan Quinlan, 21 Conor Murray, 22 Declan Cusack, 23 Doug Howlett). All. McGahan.


SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

Categorie:Celtic League

Infortunio alla mano per Laharrague

Piccola emergenza nella posizione di estremo per gli Aironi, che dopo l’inforunio a Buso perdono anche Laharrague, che durante una sessione di allenamento in palestra ha riportato una frattura alla mano destra causata da un incidente fortuito. L’infortunio del francese costringerà lo staff degli Aironi a schierare il sudafricano Demas col numero 15 nella partita di domenica contro Munster.


SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

Categorie:Celtic League

Nascono gli Aironi Supporters Irlanda

E’ nato in questi giorni un gruppo di facebook che riunisce tifosi ed appassionati degli Aironi. Aironi Supporters Irlanda, come suggerisce il nome, è un gruppo di tifosi della franchigia italiana, provenienti dall’Irlanda, una delle patrie tradizionali del rugby. La passione di questo gruppo di tifosi nasce il 4 settembre 2010, quando al Musgrave Park di Cork, il leggendario Munster si trova a dover affrontare una squadra di club italiana, che nei giorni precedenti e successivi al match ha fatto parlare l’Irlanda riguardo il rugby italiano. Un orgoglio e motivo di felicità per chi, vivendo nella regione di Munster, per la prima volta ha visto tanto rispetto ed interessamento per un club italiano, che riuniva giocatori come Bortolami, Perugini, Ongaro, Aguero, Robertson e Geldenhuys, già ben noti anche nell’isola del trifoglio. La possibilità di esser vicino alla propria patria d’origine e alla passione del rugby, non solo seguendo la nazionale durante il Sei Nazioni, ha portato questo gruppo di tifosi a percorrere chilometri per seguire la franchigia durante le trasferte in Irlanda. E’ così che nasce dunque Aironi Supporters Irlanda, che ha come obbiettivo quello di riunire i supporters oltremanica ed organizzare le trasferte, dimostrando interessamento per gli Aironi anche al di fuori dei confini nazionali.

CLICCA QUI E DIVENTA FAN DI AIRONI SUPPORTERS IRLANDA!

Categorie:Celtic League

Gli highlights di Aironi – Dragons

E’ stata un’amara sconfitta per tutti i tifosi degli Aironi, che avevano nutrito grandi speranze per questo match, e che ha causato una pacifica contestazione della società e squadra da parte dei tifosi organizzati I Miclas. Nonostante ciò, come di consueto, offriamo a tutti gli highlights di AironiDragons:


SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

Categorie:heineken cup

Stagione finita per l’infortunato Benettin

Sulla prima stagione celtica degli Aironi sembra aleggiare l’incubo degli infortuni. Quest’anno la formazione lombardo-emiliana ha dovuto fare i conti con gli infortuni di Favaro, Aguero, Wilson, Tebaldi, Demas, Robertson, Staibano, Buso, Sole e molti altri. L’ultimo infortunio ha colpito il giovane utility back Alberto Benettin, che domenica scorsa durante il riscaldamento pre-partita contro i Dragons ha accusato un dolore alla spalla. Benettin verrà operato chirurgicamente a Lione dal professor Gilles Walch, considerato uno dei migliori al mondo nella chirurgia alla spalla. Walch tra gli altri ha anche operato il calciatore Trezeguet e il mediano di mischia di Treviso Ugo Gori. Purtroppo la stagione del giovane Benettin si può considerare finita.


SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

Categorie:Celtic League

Contro i Dragons una squadra demotivata e deludente

AIRONI 3 – 18 NEWPORT GWENT DRAGONS
Stadio Zaffanella – Viadana

I tifosi si aspettavano la vittoria…e continueranno ad aspettarla. A Viadana infatti gli Aironi escono ancora una volta sconfitti, questa volta ai danni del Newport Gwent Dragons. A rendere ancora più amara la sconfitta è la sensazione che la squadra in campo non ci fosse, che non abbia nemmeno provato a vincere e che non avesse sete di vittoria come i propri tifosi. La partita allo Zaffanella è stata tutt’altro che bella, da una parte e dall’altra, con gli Aironi solidi in mischia e maul e i dragons un po’ più vivaci palla in mano, ma entrambe le squadre hanno mostrato un gioco noioso e sterile. Dalla parte degli Aironi mancano nove punti, dovuti ad errori su due piazzati di Tebaldi e uno di Marshall, nonchè un paio di occasioni non sfruttate con mischia e maul a pochi metri dalla linea di meta. Da parte gallese invece la fa da padrone Tovey, che segna otto punti al piede e con i propri calci ispira le due mete di Riley e Brew.

Dall’ufficio stampa Aironi:

PRIMO TEMPO Sotto una pioggia intensa, la partita inizia con una lunga serie di errori di manualità da una parte e dall’altra. Il Montepaschi dimostra comunque subito superiorità in mischia ordinata, ma i punti non arrivano. Il pack dei Dragons dimostra di essere in difficoltà anche in altre aree del gioco e al 17’ un crollo volontario della maul regala un’altra punizione (la prima piazzabile) agli Aironi. Da circa 40, defilato sulla sinistra, Tebaldi non trova però i pali. Gli Aironi hanno un predominio territoriale, sbagliano un paio di touche ma quando riescono ad organizzare la maul macinano metri. Al 25’ è però un velo di Pizarro a vanificare una lunga azione. Due minuti dopo i Dragons si riaffacciano nella metà campo degli Aironi e guadagnano la prima punizione, che Tovey trasforma per il 3-0 ospite. Dalla stessa posizione precedente e per un nuovo fallo in ruck, Tovey trova anche lo 0-6 al 30’. Al 34’ gli Aironi hanno l’opportunità di dimezzare lo svantaggio. Paterson punisce con la punizione (ma non con il giallo) un nuovo fallo dei Dragons in rimessa laterale. Tebaldi, però, manca nuovamente l’acca. Si va così al riposo con Newport avanti grazie ai due piazzati di Tovey e con il Montepaschi che non è riuscito a concretizzare il predominio della prima parte di gara.

SECONDO TEMPO I punti degli Aironi arrivano comunque sul primo pallone del secondo tempo. Sul calcio d’inizio i difensori di Newport entrano lateralmente in ruck e questa volta Tebaldi trova la trasformazione del 3-6. Gli Aironi rischiano al 7’ quando l’arbitro lascia giocare nonostante il palese pallone caduto in avanti ad Harries permettendo all’ala gallese di raccogliere l’ovale e prendere di sorpresa il Montepaschi. Dentro i 22, però, la difesa degli Aironi recupera palla e allontana la minaccia. Al 13’ arriva il momento del debutto con la maglia degli Aironi di Tommaso D’Apice. Il Montepaschi torna a premere e prova a sorprendere la difesa gallese anche giocando al piede. Al 16’ il calcetto di Marshall mette in difficoltà Wayne Evans, Pizarro mette le mani sul pallone ma l’arbitro concede la punizione ai Dragons, che si riorganizzano e ripartono grazie alla folata di Harries e a qualche errore di placcaggio. Una volta nei pressi dei 22, Tovey inventa un calcio verso l’ala sinistra che scavalca Robertson e finisce nelle mani di Riley, il quale può schiacciare in meta. Tovey trasforma il 13-3 ospite. Il Montepaschi ancora una volta deve ripartire a testa bassa e al 25’ i Dragons rimangono in inferiorità numerica per il giallo a Coombs. Da posizione non impossibile, Marshall sbaglia la punizione. Sul rovesciamento di fronte gli Aironi vengono nuovamente puniti da un’azione simile a quella della prima meta, con il piede di Tovey ad ispirare ancora una volta l’inserimento alla bandierina di Brew. Tovey macchia le sue percentuali mancando la trasformazione, ma i Dragons vanno sul 18-3. In inferiorità numerica, Newport continua ad avere palloni in attacco e al 35’ Hughes va vicino alla terza meta gallese. Anche negli ultimi minuti è Newport a mantenere il possesso, chiudendo la partita nella metà campo degli Aironi, che così anche questa volta non riescono a sbloccarsi.

Aironi 3 – 18 Newport Gwent Dragons
Montepaschi Aironi: Laharrague; Robertson, San Martin (s.t. 30’ San Martin), Pizarro (s.t. 18’ Pratichetti), Toniolatti; Marshall, Tebaldi (s.t. 21’ Travagli); Williams, Krause, Erasmus (s.t. 18’ Cattina); Bortolami, Furno; Staibano (s.t. 30’ Redolfini), Santamaria (s.t. 13’ D’Apice), Al. De Marchi (s.t. 18’ An. De Marchi). (All.: Phillips).
Newport-Gwent Dragons: Thomas (s.t. 18’ Hughes); Harries, Riley, Leach, Brew; Tovey (s.t. 21’ M. Jones), W. Evans (s.t. 37’ Petri); Bearman, L. Evans, Coombs (s.t. 35’ Ellis); Sidoli (s.t. 29’ Morgan), Charteris; Way (s.t. 26’ Castle), Burns (s.t. 21’ S. Jones), Price (s.t. 37’ Gustafson). (All.: Edwards).
Marcatori: P.t. 27’ c.p. Tovey (0-3), 30’ c.p. Tovey (0-6); S.t. 1’ c.p. Tebaldi (3-6), 18’ m. Riley tr. Tovey (3-13), 28’ m. Brew (3-18).
Arbitro: Paterson (Sco).
Note – P.t.: 0-6.
Gialli: s.t. 25’ Coombs.
Calci: Tebaldi 1/3 (3 punti), Marshall 0/1, Tovey 3/5 (0/1 drop, 8 punti).
Man of the match: Tovey.
Punti in classifica: Montepaschi Aironi 0, Newport-Gwent Dragons 4.
Spettatori: 2000.


SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

Categorie:Celtic League