Home > Celtic League > I Dragons volano più in alto degli Aironi

I Dragons volano più in alto degli Aironi

  NEWPORT DRAGONS 23 – 14 AIRONI 
sabato 18 settembre 2011
Rodney Parade – Newport

Dragons ancora una volta amari per gli Aironi, che ieri in terra gallese si sono arresi ad un 23 a 14, che nega il bonus difensivo alla squadra italiana. Qualche segnale positivo però c’è, come ad esempio una mischia che si riscatta da quella pessima vista contro Scarlets e una touche che vede una buona intesa tra Biagi e Furno. Le note negative arrivano ancora una volta dalla linea arretrata, che superata la lentezza del primo impegno in campionato, ripropone le difficoltà di finalizzazione. Per ovviare a questo problema è stata ingaggiata l’ala neozelandese Sinoti Sinoti, che ieri, al suo esordio, si è dimostrato molto veloce ed efficace in fase difensiva, grazie anche ad una “francesina” che ha impedito agli avversari di volare in meta.

Dall’ufficio stampa Aironi Rugby:

PRIMO TEMPO Prima del calcio d’inizio, le squadre osservano un minuto di silenzio in memoria dei quattro minatori gallesi rimasti uccisi ieri nel crollo della miniera in cui stavano lavorando. Primi minuti di gioco con Newport nella metà campo degli Aironi e al 3’ i padroni di casa rinunciano ad un calcio angolato dai 22 per andare in touche. Dalla rimessa laterale ai 5 metri gli Aironi difendono per diverse fasi, ma alla fine Tovey pesca al largo Riley, che sfrutta la superiorità numerica per andare a segnare. Tovey trasforma e dopo 5’ i Dragons sono avanti 7-0. All’11’ un pallone perso in avanti dallo stesso Riley e poi rigiocato sul vantaggio dagli Aironi con un calcetto di Olivier costringe i Dragons a rifugiarsi in touche ben dentro i propri 22. Dalla rimessa gli Aironi organizzano una maul che crolla proprio sulla linea di meta. Colgan chiede l’aiuto del Tmo, poi ordina una mischia ai 5 metri a favore degli Aironi. L’occasione sfuma però sul pallone tenuto a terra da Viljoen. Un fallo fischiato in difesa ad Aguero al 19’ costa invece una punizione centrale che Tovey trasforma agevolmente per il 10-0 dei padroni di casa. Subito dopo un up and under calciato e ottimamente recuperato da Trevisan riporta in attacco gli Aironi, Willis non rotola via dal punto d’incontro e concede una punizione appena fuori dai 22. La reazione di Viljoen fa però sì che Colgan inverta la punizione permettendo ai Dragons di allontanare l’ovale. Al 28’ è un placcaggio di Sinoti Sinoti e Gabriel Pizarro a far perdere l’ovale a Pewtner nei pressi della linea di meta. I Dragons continuano però a premere e alla mezz’ora Nick Williams viene punito con il cartellino giallo dal direttore di gara irlandese. Tovey non sbaglia ancora da posizione centrale e così Newport allunga sul 13-0. Gli Aironi provano a reagire e i calci dal box di Tebaldi trovano sguarnita in un paio di occasioni la retroguardia gallese. Proprio da un calcetto a seguire – questa volta di Pizarro – e grazie alla pressione di Sinoti e Furno, gli Aironi conquistano una mischia a dieci metri dalla linea di meta al 35’. In mischia ordinata Santamaria e compagni guadagnano un nuovo calcio di punizione che Olivier trasforma per i primi punti italiani della serata. Il 13-3 è anche il risultato con cui si va al riposo.

SECONDO TEMPO A inizio ripresa si ristabilisce la parità numerica con il rientro in campo di Williams, mentre Newport cambia il mediano di mischia con Bedford che prende il posto di Wayne Evans. Da un pallone rubato in ruck a metà campo dopo pochi minuti, gli Aironi costruiscono un’ottima azione alla mano che li porta ai 5 metri. Il passaggio di Tebaldi è però troppo basso per Williams che non riesce a tenerlo in mano. Ne approfitta Pewtner, che raccoglie l’ovale e si invola in solitaria verso la meta. Decisivo per salvare gli Aironi è però il recupero di Sinoti Sinoti, che con una francesina ferma lo sprint del trequarti gallese. Sul proseguo dell’azione è Tebaldi ad anticipare Tovey in area di meta per annullare l’azione dei Dragons e ridare il possesso agli Aironi. I quali ne approfittano subito vincendo una touche nei 22 e poi forzando il fuorigioco della linea gallese per dare a Olivier il facile piazzato del 13-6 dopo 8 minuti. Al 23’ gli Aironi vanno ancora a segno. Tebaldi gioca il vantaggio dai 22 aprendo prima per Aguero e poi per Staibano che entra a tutta velocità. Punto d’incontro a un paio di metri dalla linea di meta e pallone che esce ancora velocemente verso Furno che va a schiacciare. Da posizione angolata Olivier non trova la trasformazione, così i Dragons rimangono avanti 13-11. I padroni di casa fiutano il pericolo e reagiscono subito. Lunga azione dentro i 22 degli Aironi, che difendono bene ma poi capitolano sul movimento al largo di Coombs che va a segnare. Da posizione angolata Tovey trasforma nuovamente per il 20-10 al 28’. Gli Aironi tornano subito a distanza di break perché Olivier trasforma una punizione da oltre 40 metri: 20-14. Al 35’ è però Matthew Jones a centrare i pali da quasi metà campo cambiando ancora il risultato e riportando i Dragons a distanza di sicurezza sul 23-14. Al 37’ fa il suo debutto con gli Aironi Tyson Keats al posto di Tebaldi; in contemporanea entra anche Benettin al posto di Sinoti, con Olivier che si sposta centro e Gilberto Pavan all’ala. Nei minuti finali sono però i padroni di casa a mantenere il possesso, impedendo così agli Aironi di cercare almeno quella punizione che avrebbe potuto valere il punto di bonus difensivo.

NEWPORT GWENT DRAGONS 23 – 14 AIRONI RUGBY
Dragons: M. Thomas; Hughes, Riley (p.t. 26’ Pewtner), Leach, Poole (s.t. 17’ M. Jones); Tovey, W. Evans (s.t. 1’ Bedford); Coombs, G. Thomas, L. Evans (s.t. 28’ Waters); Sidoli, A. Jones; Way, Willis, Price (s.t. 38’ N. Williams). All. Evans.
Aironi: Trevisan; Sinoti (s.t. 37’ Benettin), G. Pavan, Pizarro, Venditti (s.t. 15’ R. Pavan); Olivier, Tebaldi (s.t. 37’ Keats); Williams, Cattina (s.t. 31’ Sole), Viljoen (s.t. 11’ Favaro); Biagi, Furno; Staibano (s.t. 30’ Romano), Santamaria, Aguero. All. Phillips.
Marcatori: P.t. 5’ m. Riley tr. Tovey (7-0), 19’ c.p. Tovey (10-0), 30’ c.p. Tovey (13-0), 37’ c.p. Olivier (13-3); S.t. 8’ c.p. Olivier (13-6), 23’ m. Furno (13-11), 28’ m. Coombs tr. Tovey (20-11), 31’ c.p. Olivier (20-14), 35’ c.p. M. Jones (23-14).
Arbitro: Colgan (Ire)
Note – P.t.: 23-13.
Gialli: p.t. 30’ Williams.
Calci: Tovey 4/4 (10 punti), M. Jones 1/1 (3 punti), Olivier 3/4 (9 punti).
Punti in classifica: Dragons 4, Aironi 0.

Rabodirect Pro 12 – terza giornata
Ulster 20 – 3 Blues
Edinburgh 19 – 14 Connacht
Treviso 27 – 32 Ospreys
Leinster 19 – 23 Warriors
Dragons 23 – 14 Aironi
Munster 35 – 12 Scarlets

SEGUICI SU FACEBOOK! / JOIN US ON FACEBOOK!

SEGUICI SU TWITTER! / FOLLOW US ON TWITTER!

Categorie:Celtic League
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...