Home > heineken cup > Vola via il derby agli Aironi

Vola via il derby agli Aironi

AIRONI 15 – 16 TREVISO
Stadio Zaffanella – Viadana

Vola via il 2010 e con lui anche la vittoria, sotto forma di drop, del derby per gli Aironi. A Viadana finisce infatti 15 a 16 per gli ospiti trevigiani, che cinici e forti dell’esperienza e della mentalità vincente, una volta passati in vantaggio amministrano il risultato, correndo però dei rischi. Il bel tempo offre ai 4000 spettatori accorsi allo Zaffanella un match più divertente e veloce rispetto all’andata, con tre mete e qualche azione alla mano che ha acceso i cuori dei supporters. La prima meta arriva dalle mani di Josh Sole, grazie ad un’azione partita dall’estremo Laharrague, in netta crescita, che serve Krause, il quale a sua volta con un passaggio acrobatico sopra la testa, offre al suo compagno di reparto l’occasione di mettere a segno cinque punti. La seconda meta, che ha provocato alcune polemiche, viene dal fischietto dell’arbitro francese Gauzere, che offre la tecnica dopo la ripetizione di numerose mischie in cui Treviso sembrava soffrire la spinta del team di casa. L’unica meta della Benetton arriva grazie ad una scelta suicida degli Aironi di giocare alla mano dai propri 22, con conseguente perdita del possesso e meta della seconda linea Van Zyl che sfrutta il suo fisico imponente per schiacciare in meta dopo una ruck. Da notare ancora una volta l’indisciplina delle due italiane, che troppo spesso vanificano azioni importanti. Allo scadere degli ottanta minuti Laharrague rivive l’emozione di poter regalare, come contro Biarritz, la vittoria alla propria squadra grazie ad un drop, ma in questa occasione il calcio si spegne sulla destra dei pali ponendo fine alla partita. Treviso vince così il secondo derby, mostrandosi ancora una volta, di saper meglio organizzare le partite.

Dall’ufficio stampa Aironi Rugby


PRIMO TEMPO

La prima opportunità per andare a punti è degli Aironi, che al 3’ guadagnano una punizione per il fallo con cui Treviso ferma l’avanzata della maul. Il calcio di Tebaldi da posizione defilata sfiora però solamente il palo. Errore dalla piazzola anche per Botes, che al 19’ manca invece i pali da posizione molto favorevole. In vantaggio ci vanno così i Montepaschi Aironi al 25’. Palla recuperata e poi parte lo sfondamento prima di Krause e poi di Geldenhuys, su cui Brendan Williams chiude irregolarmente venendo punito col cartellino giallo e poi con la punizione che Tebaldi trasforma per il 3-0. La parità numerica si ristabilisce subito al 27’ quando Gauzere punisce con il giallo anche Toniolatti per un placcaggio pericoloso ai danni di Botes. Lo stesso mediano di mischia riequilibra anche la situazione del punteggio al 32’ centrando i pali su punizione per il 3-3. Un pareggio che dura poco perché al 35’ il calcio di Nitoglia resta in campo, Nick Williams lo affida a Laharrague che trova il break, lancia Krause il quale, sul recupero alle spalle di Benvenuti, inventa un passaggio dietro la schiena per mandare in meta Sole. Tebaldi non trasforma e il risultato rimane sull’8-3 per il Montepaschi. Al 38’ gli Aironi restano addirittura in 13 perché Gauzere punisce con il giallo anche Bortolami per un presunto fallo sul saltatore in touche. Un vantaggio che Treviso sfrutta solo in parte al 48’ quando, per un fallo in mischia ordinata, Botes trasforma il piazzato che manda le squadre al riposo sull’8-6.
SECONDO TEMPO
Gli Aironi ripartono forte nella ripresa, su un up and under Williams mette pressione su Benvenuti e consente a Toniolatti di recuperare il pallone e dare il via ad un’azione che porta Marshall a cercare l’off-load per Pratichetti. L’ala perde però il pallone in avanti, ma sulla mischia ordinata sono proprio gli Aironi a recuperare il possesso e a girare la mischia sui 5 metri. Ancora una volta, però, è la difesa a vincere. Nuova mischia con introduzione trevigiana e nuovo cambio di possesso. Sulla nuova introduzione Aironi, la mischia di Treviso commette tre falli consecutivi e Gauzere la punisce assegnando la meta tecnica a favore del Montepaschi. Tebaldi trasforma per il 15-6 Aironi. Treviso reagisce e si butta subito nei 22 degli Aironi, ma l’avanti di Nitoglia restituisce il possesso agli Aironi. Si continua comunque a giocare nei 22 degli Aironi e un errore dettato dalla voglia di contrattaccare permette a Treviso di riprendere l’ovale e di conquistare i metri necessari per andare a marcare con Van Zyl al 22’. Botes trasforma per il 15-13. Treviso guadagna campo e alla mezz’ora trova anche il vantaggio per il facile piazzato di Burton su fuorigioco di Tebaldi: 15-16. La palla del controsorpasso è sui piedi di Tebaldi al 41’: punizione da 40 metri che però sfiora solamente il palo. Gli Aironi restano comunque in attacco, trovano una touche sui 22 e organizzano una maul avanzante, ma quando il pallone esce, Del Fava si tuffa per andare a sostenere Perugini, ma così facendo riconsegna palla a Treviso. Gli Aironi, recuperano, risalgono il campo, con Sole entrano nei 22 e costringono il Benetton a recuperare, poi provano la stessa soluzione della vittoria col Biarritz. Questa volta, però, il drop di Laharrague sfila a lato del palo e consegna il successo a Treviso.

AIRONI 15 – 16 BENETTON TREVISO
Montepaschi Aironi
: Laharrague; Toniolatti, Penney, Pizarro (s.t. 25’ Pavan), M. Pratichetti; Marshall, Tebaldi; N. Williams (s.t. 28’ Favaro), Krause, Sole; Geldenhuys, Bortolami (s.t. 28’ Del Fava); Staibano (s.t. 31’ Redolfini), Ongaro (s.t. 34’ Santamaria), Aguero (s.t. 17’ Perugini). All.: Phillips.
Benetton Treviso: B. Williams; L. Nitoglia (s.t. 36’ De Jager), Sgarbi, Garcia, Benvenuti; Burton, Botes (s.t. 23’ Semenzato); Vosawai (s.t. 24’ Filippucci), Zanni, Derbyshire; Van Zyl, A. Pavanello; Di Santo (s.t. 5’ Allori), Ghiraldini (s.t. 23’ Sbaraglini), Rouyet (s.t. 5’ Cittadini). All. Smith.
Marcatori: P.t. 25’ c.p. Tebaldi (3-0), 32’ c.p. Botes (3-3), 35’ m. Sole (8-3), 48’ c.p. Botes (8-6); S.t. 14’ m. tecnica tr. Tebaldi (15-6), 22’ m. Van Zyl tr. Botes (15-13), 30’ c.p. Burton (15-16).
Arbitro: Gauzere (Fra).
Gialli: p.t. 24’ B. Williams, 27’ Toniolatti, 38’ Bortolami.
Calci: Tebaldi 2/5 (5 punti), Laharrague 0/1 drop, Botes 3/4 (8 punti), Burton 1/1 (2 punti).
Spettatori: 4000.
Man of the match: Krause e Nitoglia.
Punti in classifica: Montepaschi Aironi 1, Benetton Treviso 4.

Categorie:heineken cup
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 29/07/2011 alle 17:39

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...